.
Annunci online

  parapapao non ci sono parole...
 
Diario
 




















25 febbraio 2018

camere

Amo gli alberghi.

Sin da piccolina li trovavo così affascinanti...

Quei corridoi "neutri", quelle stanze tutte uguali e silenziose, che per un paio di giorni diventavano accoglienti e rassicuranti. Che perdevano le caratteristiche anonime della stanza standard e si vestivano di te, dei tuoi oggetti, del tuo stato d'animo ma che già nel momento in cui si richiudeva la valigia perdevano il senso di te per ritornare spoglie, camere qualunque già pronte ad accogliere qualcun altro nello stesso identico modo.

Non cambiano mai quelle stanze, sono adatte a tutti, mutano con i loro occupanti e ti dimenticano velocemente.

Chissà perché mi hanno sempre affascinata cosi tanto le camere d'albergo.

Si è trattato della mia prima esperienza di lavoro, la mia migliore amica ne gestiva uno con la sua famiglia e ben presto cominciai a trascorrere li dentro molto più tempo che fuori.

Era un mondo magico e colorato, pieno di storie interessanti che lasciavano nell'aria un buon odore.

Anche i palazzi hanno lo stesso fascino. Alveari di storie e persone diverse. Ritmi, profumi e musiche che non potrei nemmeno immaginare.

Ma dov'è la mia?

La mia camera, il mio mondo.

Trascorro molto tempo ad osservare fuori dalla finestra, forse dovrei voltarmi a guardare dentro.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. camere albergo viaggi

permalink | inviato da parapapao il 25/2/2018 alle 1:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 febbraio 2018

relazioni

con catania ho sempre avuto una relazione complicata...
al primo sguardo mi ha sedotta, poi delusa, l'ho lasciata e (ri)voluta...
ora la guardo di nascosto, la corteggio, l'accarezzo e lei (tutta fiera) fa finta di non vedermi...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. catania relazioni sicilia

permalink | inviato da parapapao il 25/2/2018 alle 1:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


25 febbraio 2018

connessioni



Ci sono canzoni che ci riportano a momenti della vita
Odorano di quell'odore, ne hanno il sapore, il calore, 
il colore.

Musiche che diventano fotografie di un incontro, compagne di viaggi,

Scrigni intimi e segreti che si aprono ad ogni ascolto.


Poi invece ci sono note che non hanno ricordi e tuttavia risuonano incredibilmente familiari. 

Note che accarezzano le profondità del nostro essere,
che sembrano esserci state da sempre, 
che ti riportano al momento in cui abbiamo guardato, abbiamo imparato,
a quando abbiamo sentito l'emozione nella prima lacrima, 
A quando abbiamo immaginato, quando abbiamo sognato. 
Note che sembrano avere tenuto la nostra mano nel momento in cui abbiamo imparato a camminare, 
quando abbiamo respirato forte 
e ancora prima...

Ci sono note che sembrano fare parte del nostro essere, note nate con noi, dal più profondo senso di noi, dal senso della nostra esistenza 
e ti raccontano di tutta la storia della nostra vita e di tutto ciò che ci ha generati.


è proprio li che oggi mi sono persa.

ed è proprio li che ho trovato una connessione 
tra tutto quello che è stato prima di te e ciò che ci univa ancor prima di incontrarci
Tra tutto quello che di me già ti amava da sempre e noi.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. musica note connessioni amore

permalink | inviato da parapapao il 25/2/2018 alle 1:3 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia           
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link


bianca b&b

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom